LUBERTO MARIA ROSARIA

Maria Rosaria
Luberto
Ricercatore Legge 240/10 - tempo determinato

Presentazione

Maria Rosaria Luberto è ricercatrice a tempo determinato di tipo a) all’Università di Siena dal dicembre 2022. Ha conseguito la laurea (v.o.), il diploma di Specializzazione in Archeologia Classica e il Dottorato in Storia e Civiltà del Mondo Antico all’Università degli Studi di Firenze. Ha condotto ricerche post-dottorato in Italia, all’Università degli Studi di Firenze e presso l’IMT-Scuola Alti Studi di Lucca, e in Grecia, alla Scuola Archeologica Italiana di Atene.

I suoi interessi di ricerca si concentrano sulla Grecia, la Magna Grecia e la Sicilia, in particolare nei periodi arcaico e classico. I campi di ricerca principali riguardano la ‘colonizzazione’ greca; l’urbanistica e la topografia antica; l’architettura domestica; l’archeologia del paesaggio; la cultura materiale; le produzioni e il consumo delle ceramiche; la tessitura; l’iconografia; i giochi e le feste del periodo imperiale romano; le fonti antiche greche e latine; l'inventariazione e la catalogazione, la gestione dei depositi museali.

All’Università di Siena è PI del progetto UrbArts-Urban Archaeological Townscapes on the Ioanian Coast of Calabria dedicato all’analisi della nascita e dello sviluppo della polis di Crotone nel suo contesto territoriale tra IX e VI sec. a.C. Conduce vari progetti di ricerca in Italia e all’estero (Grecia e Francia).

Ha insegnato con contratti di docenza Archeologia della Magna Grecia e Metodologie della Ricerca Archeologica ai corsi di laurea triennale, magistrale e alla Scuola di Specializzazione in Archeologia all’Università degli Studi di Firenze e alla Scuola Archeologica Italiana di Atene e seguito come relatore, correlatore e esperto esterno tesi triennali, magistrali, di Specializzazione e Dottorato (Università della Calabria; Università degli Studi di Firenze).

Ha collaborato e tuttora collabora con le Soprintendenze della Toscana e della Calabria, con la Direzione Musei Calabria e il Museo di Firenze, con il Parco Archeologico della Sibaritide e il MArTa-Museo Archeologico di Taranto per progetti di scavo, catalogazione di reperti, ricognizioni dei depositi e allestimenti di mostre temporanee.

Dal 2018 è responsabile del Comitato Editoriale e della redazione delle pubblicazioni scientifiche per la Scuola Archeologica Italiana di Atene.

Attività didattica

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2024/2025

Anno di corso: 1 Corso di Laurea Magistrale ARCHEOLOGIA A.A. 2024/2025

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2023/2024

Anno di corso: 1 Scuola di Specializzazione Beni archeologici A.A. 2023/2024

Attività di ricerca

Ultime pubblicazioni:

  • Luberto, M.R. (2023). Tra Grecia e Italia: note sulla fondazione dell’Annuario. ANNUARIO DELLA SCUOLA ARCHEOLOGICA DI ATENE E DELLE MISSIONI ITALIANE IN ORIENTE, volume speciale, 8-12. - dettaglio
  • Cavallero, F., Luberto, M.R. (2023). Annuario della Scuola Archeologica di Atene e delle Missioni Italiane in Oriente. Indici ragionati volumi 1-100 (1914-2022), volume speciale, 1-277. - dettaglio
  • Luberto, M.R. (2023). Aree sacre e quartieri artigianali in Magna Grecia: le colonie achee. In O. de Cazanove, A. Esposito, N. Monteix, A. Pollini (a cura di), Travailler à l’ombre du temple: activités de production et lieux de culte dans le monde antique (pp. 173-195). Napoli : Centre Jean Bérard [10.4000/books.pcjb.8683]. - dettaglio
  • Arbeid, B., Ghisellini, E., Luberto, M.R. (a cura di). (2022). Ὁ παῖς καλός: scritti di archeologia offerti a Mario Iozzo per il suo sessantacinquesimo compleanno. Monte Compatri (Roma) : Espera. - dettaglio
  • Luberto, M.R. (2022). Le ceramiche arcaiche d’importazione e di produzione coloniale. In R. Agostino, M.M. Sica (a cura di), Lokroi Epizephyrioi: il museo della polis (pp. 213-221). Reggio Calabria : Laruffa. - dettaglio