GONNELLA STEFANO

Presentazione

Stefano Gonnella è ricercatore confermato di Filosofia Teoretica. Dal 2002 tiene l’insegnamento di Didattica della filosofia per i corsi di laurea triennali e magistrali. La sua attività di ricerca si colloca nell’area della fenomenologia contemporanea ed è focalizzata prevalentemente su questioni metodologiche relative alla pratica dell’analisi fenomenologica e alla sua applicazione nel campo dell’antropologia filosofica della cura e nell’ermeneutica delle immagini e dello spazio figurativo.

Linee di ricerca:

1) Analisi fenomenologica post-husserliana

2) Ermeneutica delle immagini e dello spazio figurativo

3) Fenomenologia della cura

Orari di ricevimento

  • Mercoledi' dalle 11:00 alle 13:00
    Luogo: Campus del Pionta - Arezzo. Palazzina della Biblioteca, piano primo, stanza 5.
    Nota: A.A. 2020/2021. Il ricevimento si svolge nella stanza virtuale: https://meet.google.com/xgb-hsch-gky

Attività didattica

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2021/2022

Anno di corso: 2 Laurea triennale (DM 270) SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE A.A. 2020/2021

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2020/2021

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2019/2020

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2018/2019

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2017/2018

ANNO ACCADEMICO DI ESPLETAMENTO: 2016/2017

Anno di corso: 2 Corso di Laurea Magistrale STORIA E FILOSOFIA A.A. 2015/2016

Attività di ricerca

Ultime pubblicazioni:

  • Gonnella, S. (2020). La sintesi passiva e le radici iletiche della sensibilità. PHILOSOPHY KITCHEN, 7(12), 103-114. - dettaglio
  • Gonnella, S. (2019). Brevi note sulla fenomenologia della pratica di Max van Manen. ARKETE, 3-4, 119-125. - dettaglio
  • Gonnella, S. (2019). Appunti sulla pratica della fenomenologia e la fenomenologia della pratica. EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES, 9(2), 210-214. - dettaglio
  • Gonnella, S. (2019). Verticali vaganti. Note a margine sulla fenomenologia dell'immagine. Arcidosso (GR) : Effigi Edizioni. - dettaglio
  • Gonnella, S. (2018). Elementi per una nuova fenomenologia dell’a priori culturale. BOLLETTINO FILOSOFICO, 33, 100-113. - dettaglio